L'Istituto "FIGLIE DI MARIA ADDOLORATA sito in S. Giovanni a Teduccio (NA) in Piazza Pacichelli, 9 è diretto dalle Suore Compassioniste Serve di Maria, congregazione religiosa, fondata da Suor M. Maddalena della Passione, al secolo Costanza Starace nel1869, a Castellammare di Stabia (NA). Approvata il 10 luglio 1928 da SS. Pio XI.

Nel 1934 dieci suore fecero il loro ingresso in S. Giovanni a Teduccio.
Si dedicavano con amore giorno e notte all'assistenza degli orfani e delle famiglie indigenti.
Con il permesso del cardinale di Napoli, gestivano una cucina economica per i poveri, con viveri che ottenevano questuando presso il porto.

Durante l'ultima guerra la casa fu completamente distrutta e le suore furono alloggiate presso il palazzo arcivescovile di Torre del Greco.

Dal 1948 al 1950 si realizzò la costruzione di una nuova casa sempre allo scopo di accogliere orfani e ragazzi abbandonati.

Nel 1950 le suore con molta gioia fecero ritorno a S. Giovanni dando inizio alla nuova opera.
Avendo un internato alquanto numeroso, sorse il problema dell'istruzione di questi ragazzi per cui si penso di istituire internamente una scuola materna ed una scuola elementare, entrambe private dipendenti dal 47° Circolo.

Col tempo la scuola elementare fu chiusa e in seguito anche l'orfanotrofio.

Attualmente le suore continuano a svolgere la loro instancabile missione a favore dei ragazzi provenienti da ambienti o famiglie disagiate o con particolari difficoltà, gestendo un semiconvitto per conto del Comune di Napoli e nella scuola materna, ove accolgono bambini di ogni ceto sociale e religioso.

L'assistenza all'infanzia e alla gioventù richiede che le suore abbiano ricchezza di equilibrio interno, senso materno e profonda fede (Costituzioni. Cap. XIII n. 159)

Appare dunque evidente che ci si adopera in tutti i modi a far si che la nostra scuola non si riduca alla pura tecnica dell'insegnamento e dell'istruzione, ma sia un vero centro di formazione umana, cristiana e culturale.